Scudetto, sarà lotta a tre

Entriamo nel vivo di questo campionato di Serie A sapendo che, a malincuore, proprio quando si stavano alzando i giri del motore, ci dovremo fermare. Che ne sarà del Napoli che vola sulle ali di Kvaratskhelia e Osimhen? Ritroveremo l’Inter trascinata da un super Barella? La Juventus supererà questa fase delicata?

Gli uomini di Spalletti stanno mostrando tutto il bello di un calcio caldo e avvolgente come la città che rappresentano. Il prossimo esame si chiama continuità. Anche l’anno scorso la partenza era stata superba ma col passare delle settimane qualcosa si è affievolito fino a spegnersi. La musica ora sembra diversa e la profondità della rosa un motivo per credere a un finale diverso.

La sensazione è che lo scudetto se lo giocheranno Napoli, Inter e Milan. Il ritorno a pieno regime di Lukaku incide parecchio sulle quote tricolore. I rossoneri possono sfruttare il bonus Champions per compiere un passo in avanti in termini di consapevolezza e maturità.

Attenzione alle mine vaganti. La Lazio di Sarri e l’Atalanta, oggi impegnata ad Empoli per dimostrare che alcuni incidenti di percorso possono essere propedeutici alla rinascita.

Riccardo Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *