Inzaghi scopre un’Inter più matura

La gara di Reggio Emilia come una trappola pronta a ribaltare ogni giudizio. La banda Inzaghi porta a casa tre punti fondamentali.

“La voglia di vincere ci ha permesso di andare oltre la stanchezza”. È questo il motto di Simone Inzaghi dopo il fischio finale di Sassuolo-Inter, gara crocevia di questo inizio di stagione dei nerazzurri.

In meno di una settimana è cambiato tutto in casa Inter. Prima il successo prestigioso (ma discusso) contro il Barcellona, poi i tre punti del Mapei Stadium. Simone Inzaghi guarda il mondo da tutta un’altra prospettiva, con la possibilità concreta di giocarsi mercoledì prossimo una fetta di qualificazione agli ottavi di Champions League.

La doppietta di Dzeko è un segnale importante perché anche oggi l’emergenza in attacco era reale. Non tanto per l’assenza dell’evanescente Correa quanto per un momento delicato a cavallo delle notti europee, contro un avversario che sa sempre come disturbare i nerazzurri. Capacità di soffrire e gestione delle difficoltà sono le soft skill di una big. Questa Inter è più matura e i primi meriti, come giusto che sia, sono di Simone Inzaghi.

Riccardo Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *