Ogni favola è un gioco

Nella stagione del Napoli versione 2017/18 ci sarà tanta gioia. E musica. L’energia di un pallone che godrà del trattamento di piedi buoni e menti fantasiose. Maurizio Sarri, nel punto più alto della sua carriera da allenatore, proverà a vincere col bel gioco, vera impresa del calcio italiano moderno.

Le recenti dichiarazioni di Ciro Mertens e proprio del tecnico italiano non hanno lasciato spazio ad interpretazioni. La truppa partenopea riparte dalle grandi cose fatte vedere nella scorsa stagione, nella quale soltanto Roma e Juventus hanno raccolto qualcosa in più in termini di punti e continuità.

Il gruppo è cresciuto tantissimo e sta acquisendo quella giusta esperienza che ti avvicina al mondo Juve, i progressi a livello tattico sono sotto gli occhi di tutti e ci sarà ancora tempo per stupire. Un traguardo alla volta. I preliminari di Champions League da non fallire, la rincorsa alla Juventus passando per un viaggio nelle valli di Dimaro. “Ogni favola è un gioco, che si fa con il tempo” cantava Bennato.

Un laboratorio sul campo nel quale sperimentare idee e strategie che possono influenzare alcuni equilibri già scritti sotto l’ombrellone. L’estate del Napoli continua tra conferme, qualche acquisto mirato e la consapevolezza che comunque vada sarà un successo. Gioia, musica ed energia. Il gioco del calcio non è mai stato così bello.

Riccardo Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.